home contatti e serate classifica link pachanga dj bio interviste libri
Pachanga Salsa Timba e Rumba: Latino 100%
Pachanga Dj
Bio e Foto Farandula
pachanga dj en clave"Pachanga" è cresciuto in ambiente musicale. Suo padre suonava la chitarraPachanga Dj e lo indirizzò agli studi presso il Conservatorio di musica A. Casella dell'Aquila, dove non completò i corsi (di pianoforte e contrabbasso) anche a causa del suo forte interesse per la musica moderna, all’epoca incompatibile con l'ambiente classico del Conservatorio, ambiente nel quale, in età giovanile, bisognava sopportare da "Maestri" titolati e influenti, la definizione del Jazz come di una "non musica", di un "rumore"... Inoltre qualcuno detestava i suoi capelli lunghi e  il look  jeans con le tennis, ma il massimo dello scandalo fu quando il bidello raccontò alla Maestra di aver sentito musica strana uscire la sera prima, dall'aula libera dove era solito andare a studiare al pomeriggio-sera (era blues suonato al pianoforte a coda e fu uno scandalo) ...
Si affascina in generale del viaggio e a 18 anni approda a  Bologna,  ritrovandosi subito a Radio Alice (una delle prime radio libere d'Italia). Era il fatidico 1977 e faceva il conduttore di un programma notturno che si chiamava "Alice sui tetti", tutta musica e diretta telefonica (la prima diretta che si faceva in Italia, che bella...), all'epoca Jim Morrison e i Doors facevano da sigla del programma. Nel frattempo s'innamorava di una messicana che in cinque anni di convivenza lo contagiava, trasmettendogli il virus della musica  "Salsa". Dopo qualche anno di lavori e viaggi vari anche in America Latina, nell'84, suonando il pianoforte per passione, fonda a Bologna una delle prime orchestre di Salsa in Italia, "La Tribù Tairona", insieme con dei musicisti Sudamericani e dell'area del Caribe immigrati in Italia. Con questa orchestra si comincia al Candilejas e al Circolo Pavese (erano gli anni del "Gran Pavese Varietà") poi il Paradise di Via Murri 101 e numerosi altri locali di Bologna oltre che in tournée in tutta Italia, facendo anche da spalla a cantanti di musica leggera, come con Ron, nell'estate '85 all'Arena di Verona, in un memorabile concerto ripreso e trasmesso dai principali canali televisivi nazionali, (quella sera si rese conto, dalla risposta del pubblico, delle potenzialità della musica del Caribe in Italia...). Successivamente organizza serate e concerti, contribuendo anche alla programmazione del QBO, uno storico e importante locale bolognese che segnò le notti di quel periodo con un ricco cartellone di musica varia ad alto livello internazionale, incluso quella del *sud del mondo*.  
Pchanga dj alla console latinaNell'87, si trasferisce per quasi 2 anni a New York, dove entra in contatto con la scena della "Salsa" nella grande mela e viene ingaggiato come pianista dal "Conjunto de Yomo Toro", uno dei componenti della leggendaria "Estrellas de Fania" (Fania All Stars). Con questo gruppo suona a New York alternando sempre con i migliori artisti della salsa, fa varie tournée, suonando anche (marzo '88) al "Festival della Calle 8" a Miami, alternando sul palco in diversi concerti con Gloria Estefan, El Gran Combo de Puerto Rico, Wilfrido Vargas. Nello stesso periodo suona in Colombia al "VII Festival de Musica del Caribe" dal 17 al 21 marzo, nello scenario di Cartagena. Nell'aprile dell'88 decide di tornare in Italia, dove a Bologna fa attività di Dj creando egli stesso delle serate di musica latina come quella alla "Torre di Babele" e nell'89 fonda l'associazione culturale "Mestizo" che aprirà un locale dall'omonimo nome nei locali dell'ex "Music In", inaugurato da una memorabile serata dal vivo con il gruppo di Alfredo Rodriguez e Patato Valdes. Al Mestizo fa il Dj e organizza concerti di calibro internazionale nell'ambito della musica Afrocubana, di quella Afro e del Jazz. Anche la stampa nazionale si occupa di questa esperienza, vedi articolo apparso sulla rivista "L'Europeo" n° 15 del 14/4/1990. La rivista musicale giovanile "Tutto Disco" N° 9 del 1992, in un suo inserto tutto dedicato alla musica latina, lo indica invece come uno dei migliori Djs di Salsa in Italia in una classifica dal nome "I Djs latinoamericani DOC". Pachanga dj musica cubana

In quegli anni viene anche ingaggiato da un celebre Dj di disco commerciale,  Leo Persuader, a supporto nelle sue serate per la musica del Caribe, divulgando Salsa, Bachata e Merengue  all'interno del circuito commerciale delle grosse discoteche italiane.

Nel '92 fonda un'altra associazione culturale "La Guagua" che gestisce serate latine a Bologna (Candilejas, Caipirinha e Havana Club), Ferrara (Mambo e Birdland) ecc.ecc., associazione che in seguito organizzerà a Bologna vari concerti di rilievo nella scena internazionale della salsa : Oscar D'Leon, Alfredo de La Fé, Eddie Palmieri, Orchestra De La Luz, Rokabanda, NG La Banda ecc. ecc.

Pachanga e Zoro DjDopo un periodo di *riflessione* (ultima parte anni 90), anche dovuto agli impegni vari di lavoro (dal 1990 al 2000 era impiegato all'Aeroporto di Bologna con funzioni di quadro), periodo nel quale ha comunque favorito ed organizzato alcune serate dal vivo con i principali gruppi cubani, collaborato con riviste e radio, nel 2001 Pachanga decide di ripartire da zero come Dj, essendo nel frattempo la scena del ballo latino notevolmente cambiata, e con la voglia divulgativa di dare più forza in Italia alla musica cubana, a suo dire un po' troppo ignorata dai Djs dell'epoca.

Nel frattempo aveva aperto un sito internet e-commerce (www.descargacubana.com) dedicato inizialmente alla rivendita online di CD e libri importati da Cuba, specializzato nella Rumba, Son, Latin Jazz e Salsa. In fase di pieno sviluppo (mercato e-commerce soprattutto Usa) arriva il tragico settembre 2001, un evento che ha paralizzato completamente il mercato per lungo tempo, dopo un po' di resistenza, decide di cessare l'attività commerciale e si dedica esclusivamente  a quella di Dj. Allo stesso tempo continua come consulente artistico in tema di serate afrocubane e di salsa. Nell'autunno inverno 2002/2003, insieme con il ballerino cubano  Albertico Calderon, organizza una serata di Giovedì a Milano dal titolo "Noche de Timba" al Colony, un locale del naviglio milanese, inPachanga Dj con Albertico Calderon, Seo Fernandez, Esmil Diaz collaborazione con artisti fra i migliori professionisti della scena del ballo afrocubano in Italia, fra cui oltre lo stesso Albertico Calderon, Esmil Diaz e Seo Fernandez, ritenendo che Milano fosse all'epoca un po' troppo *scarsa* in quanto a musica cubana. In questi ultimi anni continua la sua attivitù di Dj e dalla primavera 2006 viene anche ingaggiato a Milano dalla Discoteca "La Rumba", considerata per la sua ricca programmazione anche di serate dal vivo, come uno dei migliori locali in Italia.
Attualmente (stagione estiva 2007) è impegnato come Dj lungo l'asse della Via Emilia, a Milano, Modena, Bologna e Imola/Faenza.
Per serate e contatti clicca su questa pagina



Chucho Valdes con Pachanga Dj

con Chucho Valdes (Irakere)

Pachanga dj con Piloto de Klimax

con Giraldo Piloto (Klimax)

pachanga dj con manolito simonet (manolito y su trabuco)

con Manolito Simonet (Manolito y su Trabuco)

pachanga dj con Juan Formell (Los Van Van)

con Juan Formell (Los Van Van)

Pachanga Dj con Danilo Perez e Angà

con Angà e Danilo Perez

pachanga Dj con Tito Puente

con Tito Puente

Pachanga y Carmelo de La Charanga Habanera
con Carmelo, la tromba del sabor (Charanga Habanera)
home contatti e serate classifica link pachanga dj bio interviste libri



salsa, musica cubana, mambo, rumba, son cubano, descarga, latin jazz, serate latine